MICHELE GIORGIO


Gaza: si rischia una nuova guerra!

Ai palloncini incendiari e ai razzi lanciati da Hamas e altri gruppi militanti, il ministro della difesa israeliano replica ordinando raid aerei e cannonate. E sulla condizione di Gaza ora pesano l’accordo Israele-Emirati e la lotta di Abu Dhabi ai Fratelli musulmani.

Beirut in macerie!

Un’esplosione ha causato la morte di oltre 100 persone e circa 4000 feriti. Probabile l’incidente, Israele ed Hezbollah negano qualsiasi coinvolgimento.

L’amore al tempo della Nakba

Parla la scrittrice palestinese Suad Amiry che nel suo ultimo romanzo, «Storia di un abito inglese e di una mucca ebrea» (in Italia pubblicato da Mondadori), narra le vicende reali dei due protagonisti segnate dagli avvenimenti politici.

In piazza per la Palestina!

Oggi manifestazioni in 16 città italiane contro il Piano di occupazione e per il riconoscimento dello Stato di Palestina. Ma l’apartheid qui è già una realtà, dicono i palestinesi.

No all’annessione, si allo Stato Palestinese!

Migliaia di palestinesi ieri a Gerico hanno manifestato contro Netanyahu che il primo luglio intende procedere all’annessione unilaterale a Israele di un 30% della Cisgiordania. Presenti anche Mladenov dell’Onu e Von Burgsdorff dell’Ue.

Pronti a proclamare lo Stato di Palestina!

Shttayyeh: annessione a Israele «minaccia esistenziale. Siamo pronti a proclamare Stato Palestina – ha spiegato il premier dell’ano – che si estenderà lungo i confini del ’67 con Gerusalemme Est come capitale. «Il mondo scelga tra il diritto internazionale e l’annessione israeliana».

Annuncio Abu Mazen: minaccia o decisione?

Abu Mazen annuncia ritiro dagli accordi, Israele non risponde. Anche la popolazione palestinese non ha reagito alla decisione del presidente dell’Anp che in passato ha annunciato più volte un passo simile senza effetti concreti nei rapporti con Israele.

L’accordo del secolo, oggi l’annuncio ufficiale

Il premier dell’Anp Mohammad Shtayyeh: il piano di Trump è un complotto contro la causa palestinese, la comunità internazionale deve respingerlo. Oggi “Giornata di collera” in Cisgiordania e Gaza

Iran, sanzioni o accordo?

Trump vuole rinegoziare l’intesa del 2015, Tehran risponde chiedendo agli Usa di rientrare nel Jcpoa. E l’Iraq?

Un Vangelo per la Palestina e i popoli oppressi

Natale nei Territori occupati. Intervista a Omar Karami, direttore del Centro ecumenico Sabeel, emanazione della Teologia della Liberazione palestinese: «Durante la prima Intifada scoprimmo nei testi sacri il principio di giustizia e le ragioni della nostra ansia di libertà»

Il prezzo che i palestinesi devono pagare!

Si moltiplicano i raid dei coloni israeliani nei villaggi palestinesi. L’ultimo di una lunga serie di attacchi notturni contro auto e case palestinesi è avvenuto ad Al Jib, vicino Gerusalemme. Ma i responsabili raramente finiscono in manette.