Il 29 gennaio Marcia della pace a Como


Diocesi di Como


Appuntamento con la Giornata della pace, il tema scelto per quest’anno, mutuato dal messaggio scritto da Papa Francesco per la Giornata della Pace 2017, sarà “La nonviolenza come politica attiva di pace”.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
giornatapacecomo

Si concluderà ai giardini di viale Tokamachi, luogo simbolo della “crisi” dei migranti della scorsa estate, la marcia della pace organizzata domenica 29 gennaio da una serie di realtà del comasco: Caritas Como, Como senza frontiere, Coordinamento comasco per la pace, La Vela dell’arca, Parrocchia di Rebbio, Scout Agesci Cantù, Social Giovio e tanti altri.

Uomini e donne uniti dalla volontà di mostrare alla città che un percorso di diritti e convivenza civica è possibile.

“Da sempre – spiegano i promotori –  le realtà organizzatrici non si limitano a marciare per le vie di Como, ma ci tengono a offrire contenuti per tenere vivo il dibattito e animare le menti a volte pessimiste di fronte ai fatti di cronaca quotidiani”.
Il tema scelto per quest’anno, mutuato dal messaggio scritto da Papa Francesco per la Giornata della Pace 2017, sarà “La nonviolenza come politica attiva di pace”.

Al convegno che aprirà la marcia – l’appuntamento è alle 14 al cinema Astra -, sarà presente Laura Beltrami pedagogista rappresentante del Centro psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti che aiuterà i presenti a comprendere come la nonviolenza è necessaria già nei rapporti umani quotidiani più stretti.

Contribuirà al dibattito anche Edda Pando rappresentante della rete Milano Senza Frontiere, per sottolineare come Como, da sempre crocevia di culture, “debba mostrarsi aperta e rispettosa dei diritti delle persone che per innumerevoli motivi la raggiungono”.

“Dopo l’incontro – continuano gli organizzatori – marceremo insieme a tutte le persone che vorranno per le vie del centro, accompagnati da diversi momenti di riflessione, flashmob e momenti di animazione artistica. L’arrivo, alle 18, presso il viale che porta alla stazione è stato scelto come simbolo di una città accogliente e a misura di persona. Che vuole permettere alle donne e uomini che la raggiungono di poter decidere liberamente del proprio destino”.
Tutti i dettagli alla pagina facebook dell’evento

SCARICA QUI LA LOCANDINA

Locandina-Giornata-Pace-724x1024

ULTIME NEWS

LA REDAZIONE
ARTICOLO 21
LA REDAZIONE
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+

Lascia un commento