Il primo Quaderno di Educazione Civica


La redazione


Mai come oggi abbiamo il bisogno di far crescere cittadini consapevoli e responsabili, protagonisti della vita della comunità glocale di cui sono parte.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
CopertinaQuaderno copia

Il nuovo anno scolastico che si aprirà nei prossimi giorni deve essere speciale! La pandemia che ancora stiamo vivendo ci deve spingere a prenderci cura delle giovani generazioni con ancora maggiore impegno.

Mai come oggi abbiamo il bisogno di far crescere cittadini consapevoli e responsabili, protagonisti della vita della comunità glocale di cui sono parte.

Con questo spirito, il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e la Rete Nazionale delle Scuole di Pace invitano i Comuni e le scuole ad aderire alla campagna “Cittadini si diventa” consegnando agli studenti della sua comunità il primo Quaderno di Educazione Civica.

Il Quaderno (formato 15×21, n. 64 pagine a colori) contiene testi di Sergio Mattarella e Papa Francesco e 18 lezioni di educazioni civica sulla Costituzione, la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, l’Agenda 2030, la cittadinanza digitale, la cittadinanza mondiale, la lettera “Laudato sì”, la violenza e i linguaggi d’odio, la pace. Ogni lezione è seguita da due pagine bianche per le riflessioni personali e gli appunti di classe.

Vedi alcune pagine del Quaderno: Presentazione-Quaderno-Educazione-Civica

Il Quaderno può essere personalizzato inserendo nella prima pagina dopo la copertina un breve testo firmato dal Sindaco del Comune o dal Dirigente scolastico che aderisce all’iniziativa.

Per personalizzare il Quaderno è necessario effettuare un ordinativo di almeno 500 copie. Il costo unitario del Quaderno è di € 1,50 iva compresa. Il costo della personalizzazione è di € 100. Le spese di spedizione sono a carico del destinatario. 

***

Seguono gli esempi delle personalizzazioni:

PER GLI ENTI LOCALI:

NOME DELL’ENTE LOCALE

Cara amica, caro amico,

queste pagine parlano di te e di noi. Se le leggerai, con attenzione, scoprirai cose che ti saranno molto utili per diventare un cittadino consapevole e responsabile.

Cittadini si diventa imparando a conoscere i nostri diritti, i nostri doveri e le nostre responsabilità.

L’educazione civica nasce così, sin dalla nascita della Repubblica, per accrescere la nostra libertà, la nostra consapevolezza e la nostra responsabilità come cittadini e come popolo.

Ma, come ci ha detto papa Francesco “noi non siamo solo abitanti ma cittadini. E non siamo solo cittadini, ma cittadini in seno ad un popolo.

Noi non siamo individui isolati ma parte di una comunità che riconosce i nostri diritti fondamentali e richiede anche un forte senso di responsabilità personale e collettiva.

“Sentirsi comunità, ci ha detto il nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa pensarsi dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese.

Questo è anche l’augurio che ti facciamo.

Il Sindaco/Il Presidente
Firma

PER LE SCUOLE:

Cara studentessa, caro studente,

queste pagine parlano di te e di noi. Se le leggerai, con attenzione, scoprirai cose che ti saranno molto utili per diventare un cittadino consapevole e responsabile.

Cittadini si diventa imparando a conoscere i nostri diritti, i nostri doveri e le nostre responsabilità.

L’educazione civica nasce così, sin dalla nascita della Repubblica, per accrescere la nostra libertà, la nostra consapevolezza e la nostra responsabilità come cittadini e come popolo.

Ma, come ci ha detto papa Francesco “noi non siamo solo abitanti ma cittadini. E non siamo solo cittadini, ma cittadini in seno ad un popolo.

Noi non siamo individui isolati ma parte di una comunità che riconosce i nostri diritti fondamentali e richiede anche un forte senso di responsabilità personale e collettiva.

“Sentirsi comunità, ci ha detto il nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa pensarsi dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese.

Questo è anche l’augurio che ti facciamo.

Il Dirigente
Firma

Per comunicazioni:
Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani
Tel. 075/5722479 – 335.1837289 – Fax 075/5721234
email: segreteria@entilocalipace.it – www.cittaperlapace.it – www.perugiassisi.org

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+