Oggi Giornata internazionale della Pace


La redazione


Il 21 settembre si celebra la Giornata internazionale della Pace. Il tema è “Insieme per la pace: rispetto, sicurezza e dignità per tutti”, anche e soprattutto per tutte quelle persone che sono state costrette ad abbandonare le proprie case alla ricerca di una vita migliore.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
PeaceDay

Il 21 settembre si celebra la Giornata internazionale della Pace, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1981 (risoluzione 36/67).

Gli Stati membri delle Nazioni Unite, le organizzazioni regionali, le organizzazioni non governative e i singoli individui sono invitati a promuovere gli ideali della pace tra gli stati e i popoli attraverso tutti i mezzi appropriati, in particolare attraverso l’educazione.

La risoluzione 55/282 adottata dall’Assemblea Generale nel 2001 ha rafforzato la portata di questa Giornata Internazionale, chiedendo che per tutta la durata della commemorazione gli stati s’impegnino ad osservare la sospensione delle ostilità e della violenza.

Il tema di questa trentaseiesima Giornata internazionale della pace è “Insieme per la pace: rispetto, sicurezza e dignità per tutti”, seguendo lo spirito di INSIEME, un’iniziativa che ha l’obiettivo di dare maggiore rispetto, sicurezza e dignità a tutte quelle persone che sono state costrette ad abbandonare le proprie case alla ricerca di una vita migliore.

INSIEME è nato durante il Summit delle Nazioni Unite su Rifugiati e Migranti del 19 settembre 2016 e coinvolge tutto il sistema delle Nazioni Unite, i 193 Stati Membri, il settore privato, la società civile, le istituzioni academiche e i singoli cittadini con l’obiettivo di sostenere la diversità, la non discriminazione e l’accoglienza dei rifugiati e i migranti.

Quest’anno la Giornata internazionale della pace si focalizza nella mobilitazione dei cittadini a livello mondiale affinché dimostrino il proprio sostegno ai rifugiati e migranti. I messaggi saranno condivisi sia nelle comunità che accolgono queste persone, sia in quelle che considerano questi ultimi come una minaccia per la propria sicurezza fisica ed economica. Durante la giornata si darà maggiore rielevo al valore della solidarietà e si metteranno in luce i benefici che i migranti apportano all’economia e ai singoli paesi, così come si affronteranno le preoccupazioni legittime delle comunità che li accolgono.

L’obiettivo è ricordare a tutti la propria umanità.

A tal proposito la Tavola della pace ha lanciato un nuovo appello all’impegno di ciascuno contro la rassegnazione, l’indifferenza e l’ipocrisia. Un appello ad agire “in spirito di fratellanza” e lavorare insieme nel Comitato nazionale per il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

LEGGI FIRMA E DIFFONDI L’APPELLO!

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *