Liberati cinque operatori afgani di Emergency


Peace Reporter


Cinque dei sei operatori afghani di Emergency sono stati rilasciati oggi per mancanza di prove a loro carico. Rimane in carcere solo un dipendente locale dell’ong italiana.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
Liberati cinque operatori afgani di Emergency

Sono stati rilasciati, dopo diciotto giorni di detenzione, cinque dei sei dipendenti afgani di Emergency che erano stati arrestati lo scorso 10 aprile a Lashkargah dai servizi di sicurezza afgani assieme a Matteo Dell'Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani. Si tratta di due addetti alla sicurezza, due autisti e un giardiniere dell'ospedale dell'ong italiana nella provincia meridionale di Helmand.
Nonostante l'annuncio della scarcerazione dei cinque locali fosse già stato dato lo scorso 18 aprile (giorno della liberazione dei tre italiani), essi erano rimasti detenuti in una struttura della National Directorate of Security (Nds) nella capitale afgana.
Il rilascio è stato motivato con la mancanza di prove a carico dei cinque.
Rimane agli arresti solo un dipendente afgano di Emergency su cui proseguono le indagini.
Altri tre operatori afgani di Emergency erano stati fermati e subito rilasciati.

Fonte: Peacereporter

28 aprile 2010

ULTIME NEWS

CHIARA CRUCIATI - IL MANIFESTO
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+

Lascia un commento