Meeting nazionale “Diritti e Responsabilità”


La redazione


Prima della Marcia #PerugiAssisi, dal 5 al 7 ottobre a Perugia, il Meeting “Diritti e Responsabilità” che riunirà 3500 ragazze e ragazzi da ogni parte d’Italia.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
manifestoMeeting

Meeting Nazionale

Diritti e Responsabilità

Perugia, 5-7 ottobre 2018

 Ti presento il Meeting

Il 5 e 6 ottobre 2018, nell’immediata vigilia della Marcia PerugiAssisidella pace e della fraternità, si svolgerà a Perugia un grande Meeting della pace e dei diritti umani.

Al centro del Meeting ci saranno oltre 3500 studenti e insegnanti impegnati in percorsi di educazione alla cittadinanza, alla pace e ai diritti umani, alla legalità, al dialogo e allo sviluppo sostenibile. E, insieme a loro, tanti insegnanti, operatori di pace, amministratori locali, giornalisti e testimoni del nostro tempo di diverse provenienze, culture e religioni.

Sarà una bella occasione per riflettere su quello che sta succedendo, dentro e fuori del nostro paese. Insieme affronteremo le grandi crisi e i grandi problemi che ci assillano: crisi economica, disoccupazione, disuguaglianze, guerre, cambiamenti climatici, migrazioni, violenze, razzismo, nazionalismi, corsa al riarmo… Ma, soprattutto, cercheremo di capire cosa possiamo fare per proteggere le persone minacciate, creare un lavoro per tutti, sradicare la povertà, fermare le guerre, affrontare il dramma delle migrazioni, creare un’economia della fraternità, prenderci cura della casa comune, fare pace nelle nostre città, costruire una nuova Europa, realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, promuovere tutti i diritti umani per tutti, dare voce alla pace, difendere la società aperta, rinunciare alla violenza,…

Incontri, dialoghi, video, laboratori, film, musica, canzoni, poesie, manifestazioni,…: il Meeting sarà uno straordinario laboratorio europeo della cultura e della politica della pace.

L’incontro offrirà a tutti la possibilità di incontrare un gran numero di persone, condividere idee, esperienze, speranze e preoccupazioni e, allo stesso tempo, imparare cose nuove, elaborare nuovi progetti e assumere impegni concreti.

Insieme scriveremo l’Agenda della Pace, dove la pace non è solo il contrario della guerra ma il rispetto della dignità e dei diritti umani di tutti.

A 100 anni dalla fine della Grande Guerra, mentre si sta combattendo una “terza guerra mondiale a pezzi”, rinnoveremo il nostro impegno, a fianco delle vittime di tutte le guerre, per mettere fine a questi crimini contro l’umanità.

A 70 anni dalla proclamazione della Dichiarazione Universale dei diritti umani e della Costituzione Italiana, rifletteremo sui nostri diritti e, soprattutto, sulle nostre responsabilità.

A 50 anni dalla scomparsa di Aldo Capitini, mentre la violenza e le aggressioni crescono dappertutto, cercheremo di riscoprire il valore liberante e costruttivo della nonviolenza.

E, dopo lo studio, la riflessione e il dialogo, verrà infine il momento dell’azione. Il Meeting si concluderà infatti, domenica 7 ottobre 2018, con la Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità.

I protagonisti principali della Marcia saranno ancora una volta diecimila giovani studenti, ragazzi e bambini di ogni parte d’Italia, coinvolti da insegnanti impegnati ad accrescere la loro consapevolezza e il loro senso di responsabilità. Molti di loro sono impegnati in attività di educazione alla cittadinanza e alla Costituzione, alla legalità, al rispetto, al dialogo, allo sviluppo sostenibile, alle pari opportunità…

Il Meeting nazionale “Diritti e Responsabilità” è organizzato da: Rete Nazionale delle Scuole per la Pace, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Tavola della Pace, Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” e Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova, Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” LUMSA di Roma, Disabled People’s International–Italia

in collaborazione conCommissione Europea, Banca Etica, Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Assisi, Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, TGR e RAI Segretariato Sociale.

Il Meeting è parte integrante del Progetto“Legalità: dai Diritti alla Responsabilità” promosso dal Liceo Attilio Bertolucci di Parma nell’ambito del “Piano nazionale per la promozione della cultura della Legalità 2018” in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR.

 

 

PROGRAMMA 

Nel 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948-2018)
A 100anni dalla fine della Grande Guerra
A 50anni dalla scomparsa di Aldo Capitini

Diritti e Responsabilità
Meeting Nazionale
Perugia, 5-7 ottobre 2018

L’accoglienza e la registrazione dei partecipanti sarà effettuata nei diversi luoghi di Perugia dove si svolgeranno i laboratori.

Venerdì 5 ottobre 2018

Ore 10.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia

Ore 11.00 Laboratori di pace, diritti e responsabilità

Ore 11.00-13.00
Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Non ci sono diritti senza responsabilità

Flavio Lotti, Coordinatore del Meeting
Aluisi Tosolini, Dirigente Scolastico Liceo Bertolucci di Parma, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace
Silvio Improta, Dirigente Scolastico ITET Aldo Capitini di Perugia
Andrea Romizi, Sindaco del Comune di Perugia
Antonella Iunti, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria
p.Antonello Fanelli, Delegato Giustizia e Pace del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi

Erica Boschiero, cantautrice e Sergio Marchesini, fisarmonicista

Gianni Magazzeni, Alto Commissariato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite
Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova
Italo Fiorin, Direttore della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA

Ore 11.00-13.00
Aula Magna – ITET “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Cosa sta succedendo?

Elisa Marincola, portavoce Articolo 21
Roberto Savio, giornalista
Riccardo Petrella, Università Cattolica di Lovanio (Belgio), Agorà degli Abitanti della Terra
Jean Fabre, esperto Onu

Ore 11.00-13.00
Sala 1 – Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Premetto che non sono razzista

Mario Galasso, Direttore Caritas Rimini
Abdel Rahim Hsyan, maestro elementare Siriano
Alberto Capannini, Operazione Colomba
Abderrahmane Amajou, responsabile Area Migranti di Slow Food

Ore 11.00-13.00
Sala dei Notari, Palazzo dei Priori – Piazza IV Novembre, 1Perugia
Impariamo a vivere assieme. Con gioia. In pace.

Guido Barbera, Presidente CIPSI
p. Kizito, fondatore Comunità di Koinonia, Nairobi
Mariam Barry Konate, Grace Kosiantet Sayianka,Catherine (Kate) Velma Juma,Progetto #dallapartediNice
Jane Wanjiru, Comunità di Koinonia, Nairobi

Valerio Apice, Giulia Castellani e Federica Bracarda,Teatro Laboratorio Isola di Confine

Ore 13.00 Pausa pranzo

Ore 15.00 Laboratori di pace, diritti e responsabilità (II parte)
I laboratori si svolgeranno in diversi luoghi di Perugia

Ore 15.00-18.00
Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Pensare, agire, trasformare

Aluisi Tosolini, Dirigente Scolastico Liceo Bertolucci di Parma, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace
Roberto Savio, giornalista
Giuseppe Giulietti, Presidente FNSI
Giampiero Griffo, Presidente Disabled Peoples’ International Italia

Ore 15.00-16.30
Aula Magna – ITET “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Senza diritti crescono le mafie e la corruzione

Elisa Marincola, portavoce Articolo 21
Marco Lombardo, Libera

Ore 16.30-18.00
Aula Magna – ITET “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
In nome dell’umanità

Nicola Perrone, Responsabile ufficio stampa del CISPI
Riccardo Petrella, Università Cattolica di Lovanio (Belgio), Agorà degli Abitanti della Terra

Ore 15.00-18.00
Sala dei Notari, Palazzo dei Priori – Piazza IV Novembre, 1Perugia
Osiamo la fraternità

Jean Fabre, esperto Onu
p. Kizito, fondatore Comunità di Koinonia, Nairobi

Testimonianze di Giancarla Maioe Luana Biscarinicon Gemma Bracco, Consigliera di parità della Provincia di Perugia

Erica Boschiero, cantautrice e Sergio Marchesini, fisarmonicista

Mariam Barry Konate, Grace Kosiantet Sayianka,Catherine (Kate) Velma Juma,Progetto #dallapartediNice
Jane Wanjiru, Comunità di Koinonia, Nairobi

Ore 15.00-18.00
Teatro Centro Congressi Giò – Via Ruggero D’Andreotto, 19, Perugia
Ribelliamoci alla violenza

Guido Barbera, Presidente CIPSI

Raffaele Crocco, Direttore Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo
Valerio Apice, Giulia Castellani e Federica Bracarda,Teatro Laboratorio Isola di Confine
p.Antonello Fanelli, Delegato Giustizia e Pace del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi

Ore 15.30-17.30
Centro espositivo Rocca Paolina – Piazza Italia 11, Perugia
Costruiamo un argine alla violenza

Laboratorio creativo a cura di Teatro di Figura Umbro con Mario Mirabassie Graziano Lazzari

Ore 19.00-21.00
Centro espositivo Rocca Paolina – Piazza Italia 11, Perugia
Le canzoni della pace

Erica Boschiero, cantautrice e Sergio Marchesini, fisarmonicista

Sabato 6 ottobre 2018

Ore 9.30 Laboratori di pace, diritti e responsabilità
I laboratori si svolgeranno in diversi luoghi di Perugia

Ore 9.30-13.00
Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Il potere è di tutti

Aluisi Tosolini, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace

Lanfranco Binni, Comitato “Aldo Capitini 2018”
Gabriella Stramaccioni, Garante dei diritti dei detenuti di Roma Capitale
Livio Ferrari, Centro Francescano di Ascolto – Movimento No Prison

Abrhalei Tesfay, immigrato eritreo
Davide Demichelis, conduttore e autore del programma TV ‘RADICI – L’altra faccia dell’immigrazione’

Piero Piraccini, Coordinatore della Tavola della pace

“E come potevamo noi cantare”  Brani, poesie, canzoni dalla Grande Guerra alla Grande Pace a cura Centro per la pace “Ernesto Balducci” di Cesena

Ore 9.30-12.00
Aula Magna – ITET “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Problemi veri. Notizie false.

Danilo De Biasio, direttore del Festival dei Diritti Umani
Gennaro Giudetti, operatore umanitario
Cecilia Rinaldini, inviata Rai
Angelo Miotto, direttore QCodeMag

Ore 9.30-11.00
Sala 1 – Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Smettiamo di fare la guerra?

Raffaele Crocco, giornalista, Direttore Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo
Carlo Cefaloni, giornalista di Città Nuova

Ore 11.00-13.00
Sala 1 – Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Ban the Bomb

Lisa Clark,Beati i Costruttori di pace
Giorgio Beretta, analista dell’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere (OPAL)
Francesco Vignarca, Rete Disarmo

Ore 9.30-13.00
Sala 2 – Centro Congressi “Aldo Capitini” – Viale Centova, 4, Perugia
Facciamo pace con l’Africa

Francesco Cavalli, Hic Sunt Leones
p. Kizito, fondatore Comunità di Koinonia, Nairobi
Raffaele Masto,Radio Popolare

E io che c’entro? Il colonialismo italiano e le leggi razziali
Monologo teatrale diEnrico Marcolin, attore

Ore 9.30-13.00
Sala dei Notari, Palazzo dei Priori – Piazza IV Novembre, 1Perugia
Diamo voce alla pace

Valeriano Tascini, Presidente Anpi Marsciano
Giuseppina Gianfranceschi, Coordinatrice della Tavola della pace

Erica Boschiero, cantautrice e Sergio Marchesini, fisarmonicista

don Pierluigi Di Piazza, Presidente del Centro Ernesto Balducci di Zugliano  (Ud)

Ore 9.30-13.00
Teatro Centro Congressi Giò – Via Ruggero D’Andreotto, 19, Perugia
Uguali per tutti

Mario Galasso, Direttore Caritas Rimini

Abdel Rahim Hsyan, maestro elementare Siriano

Collegamento con la Porta d’Europadi Lampedusacon Don Carmelo La Magra, parroco di Lampedusa e gli studenti dell’isola

Abderrahmane Amajou, responsabile Area Migranti di Slow Food

Ore 9.30-13.00
Centro espositivo Rocca Paolina – Piazza Italia 11, Perugia
Costruiamo un argine alla violenza

Valerio Apice, Giulia Castellani e Federica Bracarda,Teatro Laboratorio Isola di Confine

Laboratorio creativo a cura di Teatro di Figura Umbro con Mario Mirabassi e Graziano Lazzari

Katiuscia Carnà, Azione per un Mondo Unito

Ore 9.00-13.00
Sala Falcone/Borsellino – Provincia di Perugia – Piazza Italia 11, Perugia
Cittadini di un solo mondo

Paola Berbeglia, Delegata ECG Educazione alla Cittadinanza Globale AOI Membro del Board di Concord Europe
Eleonora Bigi, Regione Umbria
Carla Roverselli, Università di Roma Tor Vergata

Ore 10.00
Sala del Consiglio Provinciale – Piazza Italia 11, Perugia
“Cantieri di pace” – Assemblea nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Flavio Lotti, Coordinatore del Meeting
Andrea Ferrari, Presidente del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani
Nando Mismetti, Presidente della Provincia di Perugia
Andrea Romizi, Sindaco del Comune di Perugia
Antonio Bartolini, Assessore all’Istruzione della Regione Umbria
Stefania Proietti, Sindaca di Assisi
p.Antonello Fanelli, Delegato Giustizia e Pace del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi
Bruno Cooren, Direttore Cultura e Relazioni Internazionali della Città di Dunkerque (Francia)
Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova
Italo Fiorin, Direttore della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA

Ore 14.00-16.00
Sala del Consiglio Provinciale – Piazza Italia 11, Perugia
Facciamo crescere l’economia della fraternità- Laboratorio internazionale

Rosy Battaglia, giornalista
Jean Fabre, esperto Onu
Marco Piccolo, Responsabile Servizio Strategie Banca Etica
Pietro Fracasso, Pietra di Scarto
Katya Mastantuomo, Banca Etica
Roberto Malinconico, Associazione Melgrana
Roberto Di Meglio, ILO Ginevra (Organizzazione Internazionale del Lavoro)
Thierry Jeantet, Presidente del Forum Internazionale dell’ESS (Economia Sociale e Solidale)
Felice Scalvini, Co-presidente REVES (Rete Europea delle Città e Regioni per l’Economia Sociale)

Ore 15.00-16.00
Sala dei Notari, Palazzo dei Priori – Piazza IV Novembre, 1Perugia
Cambiamo l’educazione -Incontro conScholas Occurrentes

Flavio Lotti, Coordinatore del Meeting
Aluisi Tosolini, Dirigente Scolastico Liceo Bertolucci di Parma, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace

Josè Maria Del Corral, Presidente Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes
Italo Fiorin, Direttore della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA

Pablo Teijo e Marta Simoncelli, Animatori Scholas Occurrentes

Ore 16.00 Piazza IV Novembre,Perugia
Insieme è meglio -Assemblea plenaria del Meeting

introduzione
“Welcome” – Performance del Laboratorio teatrale interculturale Human Beings diretto da Danilo Cremonte

prima parte
Vergogna!!! Manifestazione contro le vergogne del mondo

don Pierluigi Di Piazza, Presidente del Centro Ernesto Balducci di Zugliano
Alex Zanotelli, Missionario comboniano

seconda parte
Diritti e responsabilità per un mondo più umano

Paolo Sciascia, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, MIUR
Beatrice Covassi, Capo Rappresentanza in Italia della Commissione Europea
Giampiero Griffo, Presidente Disabled Peoples’ International Italia
Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera e del Gruppo Abele

Andrea Romizi, Sindaco del Comune di Perugia
Nando Mismetti, Presidente della Provincia di Perugia
Catiuscia Marini, Presidente Regione Umbria
Antonella Iunti, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria
Sergio Bassoli, Rete della pace
Flavio Lotti, Coordinatore del Meeting
Aluisi Tosolini, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace

terza parte
Cantiamo la pace

Erica Boschiero Band, cantautrice

Ore 18.30 Conclusione dell’Assemblea

 

Domenica 7 ottobre 2018

Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità

Ore 7.00 – Perugia, Messa alla Basilica di San Pietro

Ore 8.00 Perugia, Giardini del Frontone – Accoglienza dei partecipanti

ore 9.00 – Partenza da Perugia, Giardini del Frontone

ore 15.00 – Arrivo ad Assisi, Rocca Maggiore

ore 16.30 – Conclusione della Marcia

* * *

Il Meeting nazionale “Diritti e Responsabilità” è organizzato da:Rete Nazionale delle Scuole per la Pace, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Tavola della Pace, Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” e Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova, Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” LUMSA di Roma, Disabled People’s International–Italia

in collaborazione conCommissione Europea, Banca Etica, Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Assisi, Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria.

Il Meeting è parte integrante del Progetto“Legalità: dai Diritti alla Responsabilità” promosso dal Liceo Attilio Bertolucci di Parma nell’ambito del “Piano nazionale per la promozione della cultura della Legalità 2018” in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR.

 

 SCARICA IL PROGRAMMA DEL MEETING:

PROGRAMMA DIRITTI E RESPONSABILITA

 

Per adesioni e informazioni
Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i diritti umani
via della Viola 1 (06122) Perugia
M 335.1431868 – 335.6590356 T 075/5722148 – 075/5737266 – F 075/5721234 – email info@scuoledipace.it- www.lamiascuolaperlapace.it

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Meeting nazionale “Diritti e Responsabilità”

  • francesco lena

    Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie.
    Alcune considerazione su SALVINI e DÌ MAIO.Caro Salvini, prima del voto del 4 marzo 2018, in campagna elettorale hai giurato sul Vangelo con la corona del rosario in mano, ti chiedo lo hai letto il Vangelo? Non sta scritto di respingere o bloccare sulle navi gli immigrati e di chiudere i porti alle navi che trasportano immigrati. Non sta scritto, di essere contro i fratelli che fuggono, dalla fame, guerre e orrori. Poi ti chiedo quante sono le persone morte annegate in mare o nei lager libici?Caro salvini, salvarli è un fatto umanitario, ancora prima della legge universale del mare che da il diritto di essere salvati. Caro Salvni t’invito gentilmente ad andare su uno di quei gommoni assieme agli immigrati a fare la traversata del mare, ti spiegheranno i loro drammi e i perché rischiano tanto e ti aiuteranno a capire i loro problemi , la loro lotta per la sopravivenza e per un futuro migliore, ti aiuterebbero a capire e praticare anche quello che c’è scritto sul Vangelo.
    La lega ha 49 milioni di euro da restituire allo stato italiano, soldi dei cittadini italiani, ma purtroppo sei riuscito a concordare con dei magistrati, di restituirli in 76 anni a tasso d’interesse zero, ti chiedo visto che sei al governo del paese , perché non estendi per tutti i cittadini italiani di godere delle stesse condizioni, tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge.
    Caro Salvini mi sembra che nelle tue proposte di governo ci sia, che i cittadini possano , avere un arma in proprio per legittima difesa, ma quei soldi che verebbero spese in armi, strumenti di morte, non sarebbe meglio investirli in sicurezza di prevenzione, di furti, di violenze, con una cultura di formazione e di educazione alla legalità, ai valori umani e della vita, poi con il buon esempio di onestà sincerità, rispetto da parte di chi copre responsabilità istituzionali e in particolare da chi ci governa.
    Poi abbiamo l’esempio degli Stati Uniti d’America, dove le armi sono molto diffuse e libere. Ma, purtroppo è dove c’è più violenza e morti per causa delle armi. Caro Salvini sei molto critico e scettico nei confronti dell’Unione Europea. Vorrei ricordarti che l’Europa Unita nei suoi limiti ci ha garantito 70 anni di pace, in cui la stai godendo anche te, se mai tutti insieme cerchiamo di migliorarla.
    Caro Salvini non mi piace chi semina paura, odio, aggressività, o addirittura inventare dei contro, dei nemici, gli immigrati, i nomadi, il diverso, l’altro, non porta bene alla società, all’Italia, all’Europa, alla nostra civiltà umana e non porta bene neanche a te. Caro Salvini, restiamo umani, vorrei invitarti a cambiare visione nei confronti dei fratelli immigrati, per avere una visione più umana, positiva , visto anche il calo demografico in Italia e in Europa, sono e saranno una doppia risorsa, motivo in più per salvarli, aiutarli e integrarli.
    Per ultimo, nel governo verde giallo, ci mancava un ministro del lavoro che non ha mai lavorato, solo in Italia è potuto succedere, che è molto bravo di insultare gli avversari politici, invece di impegnarsi per creare posti di lavoro.
    Un gentile invito a Salvini e Di Maio, fate un bel bagno nei valori umani e della vita, di uguaglianza, giustizia sociale, unità, libertà, onestà, sincerità, dignità, solidarietà. Trasparenza, ospitalità, rispetto, vi farà molto bene.
    Francesco Lena Via Provinciale,37 24060 Cenate Sopra ( Bergamo ) tel, 035956434