9 novembre 2019: 10 idee per partecipare!


La redazione


Flash mob, feste, incontri, dibattiti .. tutto quello che puoi fare in occasione della Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri della vergogna!


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+
immagineNOMURI


Sabato 9 novembre 2019, 
in occasionedel 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino, si svolgerà la Giornata nazionale di mobilitazione contro i muri della vergogna.

Quel giorno, in tantissime città italiane, ci saranno manifestazioni di ogni genere per dire basta a tutti i muri che crescono dappertutto.

C’è il muro di Trump ai confini con il Messico e il muro che divide la Palestina. C’è il muro che è stato costruito nel Mediterraneo e ci sono tanti altri muri che stanno distruggendo l’Europa.

Ci sono muri di cemento armato e filo spinato ma ce ne sono anche tanti altri che sono invisibili: dai muri della povertà e delle disuguaglianze a quelli dell’indifferenza e del pregiudizio, dai muri mediatici ai muri dell’odio e dell’intolleranza.

L’ideologia dei muri che si va diffondendo è devastante. Il 9 novembre la possiamo contrastare unendo le voci di quanti credono nei valori della libertà, della fraternità, della pace e dei diritti umani.

Oggi più che mai, invece dei muri dobbiamo costruire fraternità, una fraternità universale, un modo realmente nuovo, moderno, di vedere, intendere e organizzare le relazioni tra le persone e i popoli, i rapporti con la natura, la società, l’economia.

Con questo spirito, ti invitiamo ad aderire alla “Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri” del prossimo 9 novembre promuovendo l’organizzazione di manifestazioni, flash mob, feste, incontri e dibattiti …..

 

10 idee per partecipare

 

  1. Invia la tua adesionealla Giornata nazionale di mobilitazione alla Tavola della pace: adesioni@perlapace.it

 

  1. Organizza una manifestazione nella tua città e invita tutti i tuoi amici a partecipare attivamente.

 

  1. Versa un contributo per sostenere la mobilitazione contro i muri della vergogna (conto corrente n. 11070737 intestato ad Agenzia della Pace – IBAN IT58Q0501803000000011070737).

 

  1. Organizza un Flash Mob contro i muri della vergogna. E’ semplice! Ogni persona porta uno scatolone in piazza. Con gli scatoloni si costruisce un grande muro. Tutti i partecipanti abbattono insieme il muro. Gli scatoloni possono essere dipinti con colori e frasi contro i muri. Da un lato si possono mettere tutte le vergogne da abbattere. Dall’altro possono essere illustrati i nostri muri maestri: la Costituzione, la Dichiarazione Universale dei diritti umani,… Il Flash Mob può essere realizzato più volte in luoghi diversi della città.

 

  1. Organizza una festa della fraternità, della libertà e della pace. Perché una festa? Invece dei muri noi vogliamo costruire nuove relazioni tra le persone, i popoli e le nazioni, con la natura, nella società, con l’economia. La festa è un’occasione per incontrarsi e valorizzare le esperienze positive di solidarietà, economia sociale e solidale, accoglienza, fraternità presenti sul territorio.

 

  1. Organizza un incontro pubblico di riflessione sui muri. Si può partire da un libro come “L’età dei muri” di Carlo Greppi o “Muri Maestri” di Michela Monferrini. Oppure invitare uno studioso… Si può fare memoria degli accadimenti del 1989 e riflettere su quello che è accaduto in questi trent’anni… ma è importante accendere i riflettori sul tempo presente.

 

  1. Coinvolgi gli studenti e insegnanti della tua città nella mobilitazione contro tutti i muri il 9 novembre

 

  1. Proponi alle scuole un percorso di studio, dibattito e impegno sui muri visibili e invisibili

 

  1. Chiedi al tuo Comune di votare una Mozione contro i muri della vergogna. Vedi la proposta del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.
  2. Inviaci un video, una vignetta, un pensiero, una riflessione, una poesia, un disegno, una foto contro i muri della vergogna

 

 

Loro ci mettono i muri. Noi ci mettiamo il cuore!

 

 

Invia subito la tua adesione, le tue idee e proposte

alla Tavola della Pace, via della viola 1 (06122) Perugia – Tel. 335.6590356 – 075/5736890 – fax 075/5721234 adesioni@perlapace.it- www.perlapace.it

 

Aderisci all’evento Facebook, invita i tuoi amici e condividilo!

 

ULTIME NEWS

CHIARA CRUCIATI - IL MANIFESTO
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someoneGoogle+