ALBERTO NEGRI


Ora non ci sono più scuse!

Sull’assassinio di Giulio Regeni l’Italia è a un bivio. La verità ci è stata sbattuta in faccia dai procuratori di Roma con un quadro probatorio e di ambiente che lascia pochi dubbi.

Nizza, la trappola dello scontro di civiltà!

Francia. L’estremismo islamico nasce dalla crisi dei regimi secolaristi alleati dell’Occidente e si alimenta in modo esponenziale con le guerre degli Usa e dei loro alleati in Medio Oriente

Libano, la ricostruzione di uno Stato fantoccio

Il Libano oggi non ha più un vero governo e probabilmente non ha mai avuto davvero uno stato: l’interrogativo è se questa crisi avrà uno sbocco politico o sarà l’ennesima delusione delle piazze arabe, un’altra tardiva primavera soffocata dentro una calda estate

Medio Oriente, cosa possiamo fare?

L’Iraq sull’orlo di una nuova guerra civile. Ma Trump scoprirà che il suo sconnesso e lungo addio al Medio Oriente riserverà amare sorprese!

Un nuovo arco della crisi (di nervi)

Guerre del Golfo. Quarant’anni dopo la rivoluzione khomeinista, la “guerra delle petroliere” mostra tutti i fallimenti americani nella regione. Con la complicità europea.

Le ultime bugie dei Sette Mari

Dalla Libia al Golfo. La prima bugia italo-libica è che Tripoli è un «porto sicuro», la seconda è americana: attacchi nel Golfo come casus belli contro l’Iran. A forza di ripeterle allo sfinimento, le bugie diventeranno verità o post-verità

La nuova battaglia di Algeria

Non solo gas e incubo terrorismo: ecco perché ci deve interessare la nuova battaglia di Algeria.

Siria, raid concordati e clientelari

I raid fanno parte dell’ennesima tragica commedia mediorientale che non porterà benefici ai siriani e ai popoli mediorientali. Sono altri che vanno all’incasso.

Perchè il terrorismo continua

Il vuoto lasciato dall’inefficacia degli stati arabi e musulmani, perennemente sconfitti, viene riempito dal jihadismo e dal terrorismo che rappresentano in maniera sanguinosa la frustrazione accumulata in decenni di fallimenti.