Bookmark and Share
21.10.2009

L'Europa con l'Africa. Meeting internazionale dal 13 al 15 novembre ad Ancona

Dal 13 al 15 novembre Ancona ospiterà il meeting internazionale “L'Europa con l'Africa”. Rappresentanti di primo piano della politica, dell'economia, della società civile, della cultura e delle istituzioni europee e africane si confronteranno per tre giorni per una nuova relazione fra Europa e l'Africa.

Articolo di: La redazione
Foto di Archivio Tavola della pace

       

Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani
Coordinamento nazionale degli Enti Locali per e con l’Africa
Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Ancona
Chiama L’Africa, CIPSI, Tavola della Pace

Meeting internazionale
L’Europa con l’Africa


13-15 novembre 2009
Ancona, Teatro delle Muse


“Dobbiamo innanzitutto superare il concetto di aiuto allo sviluppo basato su una logica asfittica che conduce a identificarlo nella mera assistenza dei Paesi ricchi a quelli più sfortunati, e, in questa visione, a considerare il continente africano come l’esempio paradigmatico della povertà bisognosa di sostegno.

L’Italia crede che l’Africa debba sempre più essere l’area nella quale finalizzare gli interventi dell’Unione Europea, che è già il primo donatore nel continente, verso una crescente integrazione del sistema economico africano con quello europeo tendendo a garantire sbocchi adeguati alle produzioni locali.”

(Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica, 28 maggio 2009)


Dal 13 al 15 novembre Ancona ospiterà il meeting internazionale “L'Europa con l'Africa”. Rappresentanti di primo piano della politica, dell'economia, della società civile, della cultura e delle istituzioni europee e africane si confronteranno per tre giorni per una nuova relazione fra Europa e l'Africa.



Venerdì 13 novembre 2009
Prima Assemblea Nazionale degli Enti Locali per e con l'Africa.

Da lungo tempo, molti Comuni, Province e Regioni italiane realizzano importanti progetti di solidarietà e cooperazione in Africa. Spesso lo fanno insieme ai propri cittadini e alle tantissime organizzazioni della società civile che operano nel continente africano. Per rafforzare ed estendere questa preziosa attività, auspicata da tutte le istituzioni e organizzazioni europee e internazionali, il Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani ha deciso di organizzare, ad Ancona, la prima Assemblea nazionale degli Enti locali che operano con l’Africa, in Africa, per l’Africa.

L’Assemblea Nazionale del Coordinamento degli Enti Locali per e con l’Africa si propone di:

1. riunire e sostenere gli Enti Locali e le Regioni italiane che operano in Africa;
2. riflettere sulle esperienze sin qui realizzate;
3. sviluppare la capacità di progettare e lavorare insieme per acquisire maggiore qualità ed efficacia;
4. definire una strategia e un piano di lavoro comune per il biennio 2010-2011.

Il confronto che porterà alla definizione del programma di lavoro comune si svilupperà attorno ai seguenti temi:

1. Italia-Africa: la cooperazione con gli Enti e le comunità locali africane
2. L’impegno per la pace contro le guerre in Africa
3. L’Africa tra di noi: accoglienza, cittadinanza e diritti umani in città
4. Diamo voce all’Africa: per un’informazione e comunicazione di pace
5. L’Africa e gli africani a scuola: programmi e progetti educativi.


Sabato 14 e domenica 15 novembre 2009
Forum internazionale Africa-Europa

In accordo con “Chiama L’Africa” (la rete di organizzazioni della società civile italiana che da 1996 promuove un nuovo modo di guardare all’Africa e che da otto anni tiene il suo principale convegno internazionale ad Ancona) e il Cipsi, il 14 e 15 novembre 2009 si svolgerà un Forum internazionale teso a riflettere sul futuro dei rapporti tra l’Europa e l’Africa, sui problemi, le risorse e le opportunità che ci legano, sul contributo degli Enti e delle comunità locali nella lotta alla miseria e alla proliferazione dei conflitti in Africa. Il Forum è aperto ai cittadini e in particolare a tutti gli organismi – società civile, istituzioni locali, nazionali ed europee – che operano in Africa.

Il Meeting si svolge a pochi mesi dal G8 dell’Aquila, un vertice in cui i leader delle principali potenze economiche mondiali hanno rinnovato le loro promesse d’impegno contro la povertà, per lo sviluppo dell’Africa, per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, per una globalizzazione sostenibile e inclusiva. Il vertice ha riacceso momentaneamente i riflettori sull’Africa. Ma che fine faranno le promesse? Cosa cambierà nei rapporti tra i paesi industrializzati e l’Africa? Tra l’Europa e l’Africa?

Scegliendo di celebrare per la prima volta nel Palazzo del Quirinale la Giornata per l'Africa dello scorso 28 maggio, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha delineato una nuova visione delle relazioni che devono improntare il rapporto tra l’Europa e l’Africa. Cosa dobbiamo fare per trasformare questa nuova visione in realtà?

Il Meeting di Ancona ci consentirà anche di sollecitare l’impegno del Parlamento Europeo rinnovato dopo le recenti elezioni.

Il Meeting si svolge a 10 anni dall’avvio del dialogo istituzionale tra l’Unione Europea e l’Africa e del lancio, da parte dell’Onu, degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Gli obiettivi generali del Meeting sono:


•    contribuire a saldare il debito storico dell’Europa con l’Africa e i suoi popoli
•    rafforzare l’impegno degli Enti Locali e della società civile italiana per l’Africa e con l’Africa contro la miseria e le guerre
•    contribuire allo sviluppo di nuove relazioni tra comunità locali italiane, europee e africane basate sull’interscambio e la valorizzazione delle diversità
•    promuovere un dialogo autentico tra l’Europa e l’Africa che favorisca la soluzione dei grandi problemi del nostro tempo (povertà, guerre, migrazioni, distruzione dell’ambiente,…) e lo sviluppo di una nuova “civiltà”
•    promuovere l’ascolto dell’Africa che cresce, che costruisce democrazia, partecipazione, che chiede giustizia e offre collaborazione
•    promuovere tra i cittadini una nuovo modo di guardare all’Africa, ai suoi problemi, alle sue culture, alle sue ricchezze
•    sollecitare l’Italia e l’Europa a costruire nuove relazioni di giustizia con l’Africa
•    sollecitare l’Italia a mantenere gli impegni assunti all'ultimo G8, in Europa e nell’Onu contro la povertà per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio
•    sollecitare un atteggiamento nuovo, più adeguato e rispettoso, dei media italiani nei confronti dell’Africa
•    promuovere il dialogo con gli africani che stanno in Europa per promuovere la cittadinanza, migliorare la convivenza e sviluppare una nuova cultura della cooperazione internazionale.

Al Meeting sono invitati a partecipare:

•    i Comuni, le Province e le Regioni italiane che operano in Africa
•    le associazioni, i gruppi e le organizzazioni italiane che operano in Africa
•    esponenti delle istituzioni locali e delle organizzazioni della società civile africane

Il Meeting è promosso da:

- Regione Marche
- Provincia di Ancona
- Comune di Ancona
- Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani
- Coordinamento nazionale degli Enti Locali per e con l’Africa
- Chiama L’Africa
- CIPSI – Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale
- Tavola della Pace

Per adesioni e informazioni:
Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, via della Viola 1 (06122) Perugia - tel. 075/5722479 - fax 075/5721234 – info@entilocalipace.it - www.entilocalipace.it - www.perlapace.it

Per prenotazioni alberghiere rivolgersi a:

CONGREDIOR (sig.ra Priscilla) Vicolo della Regina, 20 – 60122 Ancona
tel. 071/2071411 - fax 071/2075629 email: info@congredior.it

Perugia, 20 ottobre 2009

Documenti collegati

Leggi tutte le news

Gaza: Come giudichi il comportamento del governo italiano?

Si è votato dal 02.08.2014 al 31.10.2014

> Leggi i risultati

Marcia Perugia-Assisi. Guida per le scuole

Come organizzare la partecipazione delle scuole alla prossima Marcia della pace e della fraternità Perugia-Assisi del 9 ottobre 2016


Guerre: il tempo di reagire è ora!

Aderisci anche tu all'Appello della Tavola della pace lanciato lo scorso sabato dal Centro Balducci di Zugliano


Organizziamo assieme una grande Marcia Perugia-Assisi

La pace si allontana! Aiutaci a riportarla nel mondo e a radicarla in Europa. Domenica 9 ottobre 2016 Marcia della pace e della fraternità da Perugia ad Assisi.


Verità e giustizia per Giulio Regeni!

La Tavola della pace e la Rete della PerugiAssisi chiedono che emerga tutta la verità e sia fatta giustizia per lo studente ucciso in Egitto